Applicazione incremento 20% del costo parametrico per edifici singoli unifamiliari

Soluzione

DOMANDA

/n

È possibile considerare l’incremento del costo parametrico del 20% per edificio singolo unifamiliare, come indicato nella Tabella 7 lett. f) dell’ordinanza n. 19 /2017, per un edificio che allo stato ante sisma era adiacente ad un altro fabbricato (oggetto di separata richiesta di contributo), che verrà ricostruito con giunto tecnico e pertanto come struttura completamente indipendente? Si precisa che nello stato ante sisma i due edifici costituivano due unità strutturali chiaramente individuabili con un’intera parete in comune (quella che separava le due unità).

/n

RISPOSTA

/n

L’incremento del 20% del costo parametrico è riconosciuto per edifici singoli, per i quali si intendono edifici isolati, ed  unifamiliari, per i quali si intendono edifici aventi una unica unità immobiliare abitativa (e pertinenze interne) come specificato nelle: “Note per l’uniforme attuazione delle norme contenute nelle Ordinanze sulla classificazione degli interventi di ricostruzione e sui criteri per la determinazione del contributo”, pubblicate sul sito del Commissario straordinario  di cui si indica il link: https://sisma2016.gov.it/.

Ai fini dell’applicazione dell’incremento devono ricorrere entrambe le condizioni con riferimento alla data in cui si è verificato il sisma.

Per quanto sopra, nel caso di specie, non è applicabile l’incremento del 20% previsto dalla citata Tabella 7, lettera f) dell'Allegato 1.

/n

 

 
Ti è stato d'aiuto questo articolo? si / no
 

 
Powered by Help Desk Software HESK, brought to you by SysAid