Utilizzo piattaforma M.U.D.E. con PC MAC

Soluzione

Domanda

 

Ho un Personal Computer con sistema operativo Macintosh (MAC), non riesco ad operare sulla piattaforma  MUDE non funziona. Come fare?

 

Risposta

 

Al momento, come riportato nel manuale pubblicato sul sito di assistenza del Commissario (www.sisma2016.gov.it – sezione MUDE) e sul sito del MUDE Piemonte emergenza terremoto, il MAC non è supportato http://www.mude.piemonte.it/site/doc-guide-profess-centro. Questo in quanto il MAC ha una gestione dei certificati particolare e l'importazione dei certificati di firma sul portachiavi richiede particolare perizia informatica.

 

CSI Piemonte sta lavorando ad estendere il supporto anche alla pila tecnologica Apple, l’estensione avverrà con l'adesione, nei prossimi mesi, allo SPID nazionale.

 

Nel frattempo, un professionista dotato di PC MAC può adoperare un emulatore windows, esattamente come fa quando utilizza Autocad nella sua attività di progettazione.

 

 

\n

Domanda

\n

Non riesco a salvare il modulo MUDE in bozza, in quanto non inserisco tutti i dati obbligatori.

\n

Risposta

\n

La compilazione del MUDE può essere svolta progressivamente, è sufficiente salvare in bozza ed aggiungere le informazioni mano a mano che vengono acquisite; la richiesta può essere inoltrata al momento in cui sono state completate tutte le attività di progettazione e reperite tutte le informazioni necessarie alla assegnazione dei contributi.

\n

Questo impedisce errori formali di compilazione che pregiudicherebbero l’accettabilità della istanza.

\n

 

\n

Domanda

\n

Per quali tipologie di richieste di contributo posso utilizzare il MUDE: per danni lievi edifici residenziali, danni gravi edifici residenziali; danni gravi attività produttive?

\n

Risposta

\n

La modulistica MUDE è in via di dispiegamento, ad oggi è disponibile il modulo danni lievi (Ordinanza del Commissario n. 4/2016), a fine giugno sarà disponibile anche il modulo danni gravi attività produttive (Ordinanza n. 13/2016), nel mese di luglio quello per danni gravi alle abitazioni (Ordinanza n. 19/2017) e a seguire anche la modulistica per la notifica preliminare.

\n

Tutto sarà caricato in una unica piattaforma, senza la necessità di ri-digitare le informazioni già fornite.

\n

Nel frattempo si può usare il modulo già presente su MUDE per i danni lievi, specificando nel campo note il livello operativo e le eventuali maggiorazioni al costo convenzionale non presenti nel modulo danni lievi, alle quali il richiedente ha diritto.

\n

 

\n

Domanda

\n

Quali sono i dati fondamentali per il salvataggio del quadro informativo “Soggetti coinvolti”?

\n

Risposta

\n

I dati fondamentali per il salvataggio del quadro informativo “Soggetti coinvolti” sono le anagrafiche dei soggetti obbligatori per legge:

\n

- intestatario del contributo

\n

- progettista e direttore lavori

\n

- impresa assuntrice dei lavori.

\n

Si tratta dei medesimi soggetti da indicare per una CILA (Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata).

\n

 

 
Ti è stato d'aiuto questo articolo? si / no
 

 
Powered by Help Desk Software HESK, brought to you by SysAid